SORRENTO 

 

Ti appare all’improvviso, dopo le curve di punta Scutolo, la strada che da Napoli porta in Costiera, bella e drammatica, con la sua costa a picco sul mare e il panorama mozzafiato. Sospesa com’è tra l’azzurro del cielo e il blu del mare. La leggenda racconta che nelle sue acque abitassero le mitiche Sirene che tentarono Ulisse con un canto melodioso, e disperate poi si trasformarono in scogli, gli attuali isolotti dei Galli.
I segni di una vita nel preistorico sono presenti al Capo di Sorrento, presso la grotta Nicolucci.
Fondata dagli ausoni, Sorrento subì forti influenze greche; ancora oggi questo impianto urbanistico è visibile dai resti della Porta di Parsano e quella di Marina Grande. Alternando dominazioni degli etruschi, degli osci e poi dei romani.

 

 

 

Il centro storico mantiene la struttura antica tra cardini e decumani e le testimonianze di questo periodo affiorano ovunque. Molte colonne di templi sono state riutilizzate, nel passato, per costruire chiese: splendida quella dedicata al Santo Patrono Antonino, la cui porta laterale si avvale di due colonne recuperate in un ritrovamento di quell’epoca o come il Chiostro di San Francesco annesso all’omonima chiesa.

Luogo di vacanza da sempre, divenne meta imprescindibile durante il periodo del Grand Tour, che qui attirò poeti e scrittori, pittori e dandy da tutta Europa. Di quella epoca sono visibili, lungo la costa, gli alberghi ottocenteschi. Alberghi storici che continuano, insieme alle tante strutture di ogni ordine, la tradizione dell’ospitalità.

Sorrento oggi, come ieri, riesce ad ammaliare i suoi visitatori. Per il clima mite, le passeggiate collinari, le botteghe di artigianato, la gastronomia, le calde atmosfere e la sua storia.
Tracce di questo passato si trovano presso il Museo Correale di Terranova. Un piccolo museo di charme che vale una visita, circondato da una lussureggiante vegetazione e da una terrazza da dove si ammira il Golfo di Napoli.
Per conoscere la città bisogna girarla a piedi. Visitare i suoi borghi, quello dei pescatori di Marina Grande e l’altro di Marina Piccola, il porto di Sorrento. Ammirare il centro storico, quello alto, e più antico, di via Pietà e l’altro di via San Cesareo. 

 

 

 

Ma c’è anche una Sorrento sconosciuta ai più, quella collinare e degli agrumeti. Dove piante di ulivo, noci e arance e limoni si susseguono dando alla città quei colori che la rendono così fantastica.

 

 

 

 

 

 

 

 


72a assemblea Federalberghi - enogastronomia come brand del made in Italy

“Il nostro comparto è fertile, va coltivato costantemente." ha dichiarato Bernabò Bocca, presidente di Federalberghi, di fronte ai circa 300 albergatori italiani che si sono dati appuntamento a Parma per l’apertura dei lavori della 72a Assemblea Generale della federazione. 

Mangiare in hotel, viaggio intorno a un mondo che cambia

Viaggio intorno all’universo della ristorazione negli hotel, ovvero un mondo che cambia, si evolve e racconta le sue tendenze all’interno di un’impresa che non si ferma mai: l’albergo.

“Rapporto sulla ristorazione in albergo”, è il titolo dell’indagine che viene presentata in anteprima proprio nella città di Parma, alla vigilia dell’apertura dei lavori della 72a Assemblea Generale della Federalberghi.

locazioni brevi - la Corte di Giustizia dell'Unione Europea conferma gli obblighi a carico degli intermediari

Locazioni brevi: la Corte di Giustizia dell'Unione Europea conferma gli obblighi a carico degli intermediari.

I portali dovranno comunicare all'amministrazione finanziaria i dati degli host, i loro recapiti, il numero dei pernottamenti e le unità abitative.

 

assegno di integrazione salariale erogato dal FIS - chiarimenti INPS

Facendo seguito alle novità introdotte dalla legge di bilancio 2022, l'INPS ha fornito chiarimenti in merito alle causali delle domande di assegno di integrazione salariale presentate al Fondo di integrazione salariale.

rivalutazione dei beni - interpello Agenzia entrate 269 del 2022

Con la risposta a interpello n. 269 del 18 maggio 2022, l’Agenzia delle Entrate è nuovamente intervenuta in tema di rivalutazione degli immobili a destinazione alberghiera . Si ricorda che il decreto “liquidità” (articolo 6-bis del decreto legge n. 23 del 2020) ha introdotto, per i soggetti operanti nei settori alberghiero e termale, la possibilità di rivalutare gratuitamente i beni d'impresa e le partecipazioni risultanti dal bilancio relativo all'esercizio in corso al 31 dicembre 2019, ad esclusione degli immobili alla cui produzione o al cui scambio è diretta l'attività d'impresa.

decreto aiuti - disposizioni giuslavoristiche

È stato pubblicato il decreto-legge 17 maggio 2022, n. 50 (c.d. decreto aiuti) recante "Misure urgenti in materia di politiche energetiche nazionali, produttività delle imprese e attrazione degli investimenti, nonché in materia di politiche sociali e di crisi ucraina". IL decreto prevede l'erogazione di una indennità una tantum di 200 euro a particolari categorie di lavoratori.

​​​​
Giunta Esecutiva - 14/06/2022

Riunione della Giunta Esecutiva di Federalberghi.